:: ATTIVITA' PROFESSIONALE
 

Nel 1975, superato l'Esame di Stato per l'esercizio della professione, si iscrive all'Ordine degli Architetti di Roma.

Tra il 1976 e il 1980 svolge il ruolo di consulente per l’Urbanistica Commerciale ed i Piani di Sviluppo del Commercio della CONFESERCENTI.
In quegli anni progetta i Piani Commerciali per il Comune di Fara Sabina, Ladispoli, Segni, Carpineto Romano, Artena.
Progetta inoltre il mercato per il Comune di Segni. In quegli stessi anni viene nominato consulente per l'Assessorato ai Lavori Pubblici della Provincia di Roma e realizza una serie di collaudi di opere appaltate da quello stesso ente.

Nel 1980 progetta, su incarico dell’Assessorato alla Cultura della Provincia di Roma, il Centro Culturale al Casilino, nella VI Circoscrizione.
Il progetto prevede il riuso del cosiddetto Casale Garibaldi, che si trova nel Piano di Zona Casilino 23.

Tra il 1980 e il 1982 per il Comune di Fara Sabina, Provincia di Rieti, progetta associato con l’architetto Luigi Caruso, un impianto sportivo polivalente, nella frazione di Passo Corese e restaura il palazzo sede del Comune di Fara Sabina.

Nel 1982, per l’Assessorato alla Cultura del Comune di Roma realizza, con la collaborazione dell’architetto Graziano Modica e Michele Pisicchio, la trasformazione in Multisala del Cinema Maestoso, in Via Appia. Il progetto e la realizzazione dell’opera viene pubblicata nel numero 5 di Controspazio, Ottobre - Dicembre 1985, Bilancio dell’Effimero e nel volume I Luoghi dello Spettacolo, Officina Edizioni, Roma 1989.

Nel 1984 cura l’organizzazione generale della mostra, tenuta a Parigi dal 1 ottobre al 31 dicembre "Pier Paolo Pasolini...Avec les armes de la poesie.

Nel 1985 progetta Villa Lopes a Porto Ainu, in Sardegna .

Nel 1987 riceve, con Paolo Portoghesi, l’incarico dalla Comunità Montana dell’Alto Ionio (Cs) per la progettazione del Centro di Cultura e Arte del comprensorio. L’opera, localizzata nel Comune di Montegiordano, viene pubblicata nel volume "Una piazza per Montegiordano" e presentata in mostra nel Luglio ed Agosto del 1988.
Nello stesso anno ottiene il Primo Premio nel Concorso Nazionale per il nuovo Cimitero di Terni.
Nello stesso anno partecipa, con Antonio Carbone e Valerio Giambersio, al Concorso Nazionale per la Progettazione di un comparto urbano a Montesilvano.

Nel Dicembre del 1992 progetta e dirige i lavori di ristrutturazione di Casa Maraglino a Roma, in via dei Frentani, spesa complessiva L. 300.000.000.

Partecipa nel maggio del 1993 al Concorso Nazionale di Idee per Piazza Matteotti a Matera, indetto dall’Amministrazione Comunale. La proposta viene pubblicata nel volume "Progetti italiani per Matera". Nello stesso anno partecipa al concorso bandito dal Comune di Potenza per la sistemazione di Piazza Pagano e delle aree limitrofe.
Il progetto viene segnalato dalla giuria per il secondo grado, al quale partecipa e nel Novembre del 1997 ottiene il Primo Premio.

Nell’estate del 1995 partecipa al Concorso Nazionale di Idee per l’Ampliamento del Cimitero di Morano Calabro, bandito dalla Amministrazione Comunale di Morano (Cs). Il progetto, elaborato con Sandro Raffone ottiene una delle rare segnalazione e viene pubblicato da Controspazio.
In questo stesso anno, su incarico dell’Amministrazione Comunale di Roma, , progetta, con Paolo Portoghesi, Claudio Del Maro, Giancarlo Priori, Donatella Scatena, Cristina Di Stefano, Loredana Di Lucchio e Francesca Rosa, Piazza Spartaco al Tuscolano, Roma.

Nel gennaio del 1997 partecipa al Concorso Nazionale bandito per la sistemazione della Piazza di Anzi, in Provincia di Potenza, con Antonio Carbone e Valerio Giambersio. In quello stesso anno il Consiglio Nazionale degli Architetti lo nomina come proprio rappresentante nella giuria per il Concorso Nazionale di Progettazione del Nuovo Palazzo di Giustizia a Reggio Calabria.

Nel settembre del 1997 riceve dall' Associazione Antonio De Curtis Premio Totò l'incarico per la progettazione dell'allestimento interno del Museo Totò da realizzare a Napoli,nel Palazzo dello Spagnuolo. Viene nominato dal Comune di Sesto Fiorentino membro della Commissione giudicatrice del Concorso Nazionale del Nuovo Cimitero di Sesto Fiorentino.
Fa parte del gruppo di progettazione,diretto da Paolo Portoghesi,che vince il concorso per la progettazione del restauro dell'ala storica dell'Ospedale di San Giovanni a Roma trasformato in spazi di accoglienza per i pellegrini del Giubileo. Il progetto viene pubblicato sul numero 19 di Zodiac, nuova serie, p.184 -189.

Nel corso del 1999 svolge la consulenza sugli aspetti storici del PRUSST della "Conurbazione Casertana" che vede tra i soggetti promotori il comune di Caserta, Santa Maria Capua a Vetere, Capodrise, Capua, Casagiove, Casapulla, Curti, Grazzanise, Maddaloni, Marcianise, Mondragone, Portico di Caserta, Recale, San Marco Evangelista, San Nicola La Strada, San Prisco, San Tammaro, Vitulazio con l'Amministrazione Provinciale di Caserta, il Consorzio ASI Caserta, lo IACP di Caserta, il CNA, la Sovrintendenza archeologica di Napoli e Caserta, la Sovrintendenza BCCAA di Caserta e Benevento, l'aeroporto di Grazzanise, il Consorzio Intercomunale CE/2, in collaborazione con lo Studio Archinprogress.
Il progetto presentato ottiene il primo posto nella graduatoria dei PRUSST della Regione Campania.

Nel Luglio del 1999 viene incaricato dalla Società Foligno Nuova della progettazione e direzione dei lavori della pavimentazione di Via Garibaldi e Piazza Garibaldi che si trovano nel centro storico di Foligno, per la somma di 3 miliardi . Un oggetto di design da lui progettato è in mostra alla Fiera di Verona dal 16 al 19 settembre nell'Isola del Lazio con opere di Alessandro Anselmi, Giorgio Blanco, Livio Dimitru e Paolo Portoghesi.
Nel settembre dello stesso anno partecipa con il Prof. Arch. Paolo Zermani, lo studio di Trieste Semerani e Tamaro e lo studio del Prof. Arch. Attilio Nesi alla preselezione per il Concorso Internazionale di Progettazione per gli insediamenti universitari di Chimica ed Astronomia e dell'Osservatorio Astronomico in Bologna, Via Gobetti, Lungo Canale Navile ed il gruppo di cui fa parte è tra i dieci selezionati per il progetto di secondo grado.
Con il Prof. Arch. Paolo Portoghesi nel settembre ottobre 2000 partecipa al concorso ad inviti per la sistemazione a Benevento di Piazza Duomo e Piazza Orsini.

Nel 2001 partecipa come consulente nel gruppo di progettazione con Capogruppo Paolo Portoghesi al Concorso Internazionale per il Parco di Pentimele a Reggio Calabria.
Nello stesso anno è Capogruppo nel concorso azionale della Piazza di Acri (Provincia di Cosenza) che vince il concorso. Preventivo di spesa del progetto L. 1.500.000.000 Nel settembre dello stesso anno, su incarico del proprietario della fabbrica di ceramiche L’Antica Deruta, a Deruta, Perugia la nuova sede della Fondazione Moretti, con la sua raccolta di ceramiche d’autore. Nel mese di ottobre e di novembre dello stesso anno partecipa come progettista al concorso nazionale per Piazza Cesi ad Acquasparta e per Piazza Cairoli a Velletri. Nel novembre dello stesso anno viene incaricato dalla Presidenza della Camera di Commercio di Perugia di allestire la mostra Arte da Camera nella sede della ex borsa dell’Alessi .

Nel febbraio del 2002 ottiene dal Comune di Acri l'incarico per il progetto di Piazza Matteotti che viene presentato nel febbraio del 2003 con un costo preventivato di €. 150.000,00.

Nel giugno dello stesso anno il gruppo di progettazione di cui fa parte vince il Concorso Europeo per la ristrutturazione di un complesso di Edilizia Economica e Popolare fatto in occasione del terremoto a Napoli.

Nel settembre dello stesso anno riceve l'incarico preliminare, dalla Camera di Commercio di Perugia, per lo studio della ristrutturazione del Centro Congressi nel Palazzo delle Imprese.
Partecipa come capogruppo al concorso internazionale per il progetto di idee, in corso di aggiudicazione, per la sistemazione dell'area dell'Arco di Traiano a Benevento.

Nel 2003 viene nominato dal Comune di Noceto (Parma) nella giuria del Concorso bandito per la nuova scuola materna ed elementare.
Partecipa come capogruppo al concorso internazionale per la sistemazione del lungomare da Crotone a Capo Colonna e si aggiudica il 6 posto nella graduatoria.
Partecipa come capogruppo al concorso nazionale per Parco Pozzi ad Aversa

Nel luglio del 2003 viene chiamato dal Governo dello Stato d'Albania e dalla Città di Tirana a far parte della Giuria Internazionale per il concorso Nuovo Centro di Tirana.

Nel 2004 partecipa in qualità di Capogruppo al concorso internazionale per il Municipio di Santa Marinella a Roma
In quello stesso anno viene invitato dalla Provincia di Reggio Calabria a far parte della Giuria per il Concorso Internazionale della Cittadella Scolastica della Locride. Il Concorso è stato espletato .

Da maggio a settembre 2004, invitato dallo studio Pica Ciamarra Associati, partecipa come consulente al Concours international d'urbanisme Porte de Hollerich - Ville de Luxembourg superando il primo grado.

Nel settembre 2004 riceve l'incarico dalla Camera di Commercio di Perugia per la ristrutturazione della ex Borsa da trasformare in Casa della Città. Il progetto preliminare viene consegnato nel gennaio 2005. Il progetto esecutivo viene presentato nel settembre 2005.

Nell'ottobre 2004 firma con Paolo Portoghesi il concorso ad inviti per l'Ambasciata e Consolato del Qatar a Roma in via della Camilluccia. L'esito del concorso non è ancora noto.

Nell'ottobre 2005 firma con Paolo Portoghesi il concorso ad inviti per l'Ambasciata e Consolato del Qatar a Roma in via della Camilluccia superando la prima selezione. L'esito del concorso per la seconda selezione non è ancora noto.

Nel 2005 partecipa alla progettazione di un albergo e di un centro benessere, oltre che ad un centro residenziale a Padenghe sul Garda con l'architetto Fausto Zanoni.

Nel 2006 partecipa, in qualità di Capogruppo, al concorso di progettazione per il Monumento ai Caduti a Nassyria da realizzare a Roma. Partecipa al gruppo di progettazione per la Riqualificazione e valorizzazione delle aree di piazza Cardinale Vacca, Bagni, Teatro Romano e Calata Olivella nel Centro Storico di Benevento ottenendo il Secondo Premio.

Partecipa in qualità di capogruppo a Concorso Internazionale di Progettazione per il Nuovo Auditorium Città di Isernia concluso nel maggio del 2006. Il progetto è attualmente in corso di stampa nel catalogo che raccoglie le 22 proposte presentate.

Coordina il gruppo di progettazione per il concorso esecutivo del Parco dello Sport a Bagnoli Napoli.

Partecipa, in qualità di capogruppo, al Concorso Nazionale bandito per la realizzazione del Teatro di Acri (provincia di Cosenza) nel giugno 2006.

Nel 2007 viene incaricato dalla Camera di Commercio della progettazione della sede della ex Borsa Merci a Perugia che viene completata nel 2008.

Nel 2008 partecipa al Concorso Internazionale per la realizzazione dell'ampliamento dell'aeroporto di Lamezia Terme.

Nel 2009, con altri, vince in concorso nazionale per la progettazione della Piazza di Rionero in Vulture (PZ).

Nel 2009 partecipa con James Wines e Antonio Pio Saracino al concorso internazionale per la Nuova Porta di Milano (Aeroporto di Milano Malpensa). I risultati della prima fase non sono ancora noti.