:: DOCENZA
 

Nel 1976 consegue l’abilitazione per l'insegnamento del Disegno e Storia dell' Arte nelle Scuole Superiori della Provincia di Roma ottenendo agli esami di abilitazione la votazione di 100/100.

Nel 1978 si iscrive all' Albo Professionale degli Insegnanti del Provveditorato agli Studi di Roma ed inizia a svolgere l' attività di insegnante nelle Scuole Medie Superiori.

Dal 1977 al 1982 è docente di Disegno e Storia dell' Arte presso gli Istituti Superiori della Provincia di Roma.


Il 9 giugno 1990 il Corso di Progettazione Architettonica II tenuto dal Prof. Arch. Massimo Pica Ciamarra, alla Facoltà di Architettura dell'Università degli Studi di Napoli lo invita a tenere una lezione dal titolo Tendenze dell'architettura degli anni Novanta.

Nel novembre del 1991 viene invitato come Visiting Professor dall'Università degli Studi di Malta, Dipartimento di Architettura e Urban Design della Facoltà di Architettura e tiene un seminario della durata di una settimana che riguarda l'architettura italiana contemporanea.

Nel Novembre del 1992 viene nuovamente invitato come Visiting Professor dalla Facoltà di Architettura di Msida, Malta a tenere un seminario di una settimana sull'architettura europea contemporanea.

Il 10 aprile 1992 il Corso di Progettazione Architettonica II diretto dal Prof. Arch. Massimo Pica Ciamarra della Facoltà di Architettura dell'Università di Napoli, lo invita a tenere una lezione sul gruppo di progettisti francesi Architecture Studio.

Il Consiglio Nazionale delle Ricerche e l'Università degli Studi di Napoli - Dipartimento di Pianificazione e Scienza del Territorio, lo invita, il 13 aprile 1992, a presentare una comunicazione all'interno del seminario Progettare e costruire l'architettura per il 2000 - Pensieri, Progetti, Tipologie, Edifici innovativi.

Il 23 Aprile 1993 su invito del Dipartimento di Progetto e Costruzione Edilizia della Facoltà di Architettura dell'Università degli Studi di Palermo tiene un seminario dal titolo Acqua, aria, terra e fuoco: significati, manipolazioni e artefatti.

Nel maggio dello stesso anno per il Dipartimento di Storia dell'Architettura, Restauro e Conservazione dei Beni Architettonici della Facoltà di Architettura dell'Università degli Studi La Sapienza di Roma, all'interno del corso del Prof. Arch. Sandro Benedetti tiene un seminario su Alberto Sartoris, Giovanni Michelucci e Paolo Portoghesi.

Nell'anno Accademico 1993 - 94 viene nominato Professore a Contratto di Storia dell'Architettura Contemporanea presso la Facoltà di Architettura della Seconda Università degli Studi di Napoli , ad Aversa .

Nel febbraio del 1994 tiene una lezione su Giovanni Michelucci all' interno del corso di Progettazione Architettonica , tenuto dal Prof. Arch. Paolo Zermani, alla Facoltà di Architettura dell' Università degli Studi di Firenze.

Nell'anno Accademico 1994 - 95 viene nuovamente nominato Professore a Contratto di Storia delle Tecniche Progettuali presso la Facoltà di Architettura della Seconda Università degli Studi di Napoli.

All' interno del suo corso tiene un seminario dal titolo Cinema e Architettura.
Il 23 marzo 1995 tiene una lezione, dal titolo Architetture Contemporanee, all'interno del Corso di Progettazione Architettonica II del Prof. Arch. Massimo Pica Ciamarra alla Facoltà di Architettura dell'Università degli Studi di Napoli.

Il 25 maggio 1995 viene invitato come relatore dall' Accademia di Belle Arti "P. Vannucci" di Perugia al seminario di studi Arte e città. In quella sede presenta una comunicazione dal titolo Arte e Architettura nella Città Contemporanea
Nell' anno accademico 1995 - 96 viene confermata la nomina di Professore a Contratto di Storie delle Tecniche Progettuali presso la Facoltà di Architettura della Seconda Università degli Studi di Napoli.

Il 29 maggio 1996 viene invitato dalla Facoltà di Ingegneria di Salerno a tenere una lezione su Il mattone nell' architettura moderna.

Nell' anno accademico 1996 - 97 viene confermata, per il quarto anno consecutivo, la nomina di Professore a Contratto di Storia delle Tecniche Progettuali presso la Facoltà di Architettura della Seconda Università degli Studi di Napoli. Il contratto con la Facoltà di Architettura della Seconda Università di Napoli gli viene confermato anche per l' anno accademico 1997-98 .

Il contratto con la Facoltà di Architettura della Seconda Università di Napoli, ad Aversa, gli viene confermato anche per l'anno Accademico 1998-1999.

Nell'Anno Accademico 1998-1999 viene incaricato per l'insegnamento di Elementi di architettura e urbanistica presso l'Accademia di Belle Arti Pietro Vannucci di Perugia. Incarico confermato nell'anno accademico 1999-2000.
Nel maggio del 1999 tiene in Giordania una serie di lezioni e conferenze sull'architettura dei nostri tempi in numerose Facoltà di Architettura,
tra le quali ricordiamo :

1) Faculty of Engineering : Technology - University of Jordan.

2) Applied Sciences University (Private) Amman.

3) Faculty of Engineering, Amman .

Nel settembre del 1999 viene confermato il contratto dalla Facoltà di Architettura della Seconda Università di Napoli ad Aversa per l'insegnamento di Storia delle tecniche architettoniche per l'anno Accademico 1999 - 2000.

Nel maggio del 2000 vince il Concorso per Professore Associato in Storia dell'Architettura bandito dalla Facoltà di Architettura di Napoli II.
Il 31 maggio tiene presso la Facoltà di Ingegneria di Perugia, invitato dal Dipartimento di Disegno e Rappresentazione, una lezione dal titolo: Natura e Architettura.


Il 20 ottobre del 2000 all’interno del Convegno Il Classico nella Roma Contemporanea Mito, Modelli, Memoria organizzata dall’Università La Sapienza di Roma e dell’Istituto Nazionale di Studi Romani tiene una comunicazione dal titolo Il Mito di Roma nell’architettura del Novecento.

Il 28 marzo del 2002 presso l’Istituto Italiano di Cultura, a Budapest in Ungheria, tiene la conferenza dal titolo: Natura e Architettura.
Nel settembre dello stesso anno ottiene una supplenza presso la Facoltà di Architettura Ludovico Quaroni a Roma, Università “La Sapienza”, dove insegna Storia dell’Architettura Contemporanea.

Il 15 marzo 2003 ottiene dal Comitato dei Garanti del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca – Dipartimento per l’Università, l’Alta Formazione Artistica Musicale e Coreutica e per la Ricerca Scientifica e Tecnologica il certificato attestante l’attività di Revisore nell’ambito della selezione dei progetti di rilevante interesse nazionale per l’anno 2003.

Il 24 maggio 2003 presenta a Perugia, presso l’Accademia di Belle Arti Pietro Vannucci all’interno del convegno ARTETREGIORNI, l’Auditorium di San Francesco a Prato di Bruno Signorini.

Il 7 giugno nell’Aula Magna della Facoltà di Architettura di Reggio Calabria all’interno del ciclo Incontri con i Maestri organizzato dall’Ordine degli Architetti di Reggio Calabria presenta Rodo Tisnado di Architecture Studio.

Il 19 giugno presenta presso L’Istituto Italiano di Cultura a La Valletta, Malta il volume di Richard England Viaggio in Italia, edito da Librìa di Melfi con un testo di Paolo Portoghesi e di Richard England.

Il 21 giugno tiene una comunicazione dal titolo Il Camposanto nell’architettura Contemporanea: l’architettura dei maestri, all’interno del convegno sui Cimiteri organizzato dalla Scuola Edile di Perugia e dalla Facoltà di Ingegneria presso la sala dei Notai a Perugia.

Il 17 luglio nell’Aula Magna della Facoltà d Architettura di Reggio Calabria all’interno del ciclo Incontri con i Maestri organizzato dall’Ordine degli Architetti di Reggio Calabria e dal Rettorato dell’Università del Mediterraneo presenta Oriol Bohigas.

Docente di "Storia dell'architettura recente" nell'ambito del corso di specializzazione post laurea (300ore) per “Tecnico esperto in recupero del patrimonio edilizio recente”, cod. UM. 03.03.33.041 cofinanziato dalla Regione Umbria e dall’Unione Europea e attivato nell’anno accademico 2003-O04 dal Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale dell’Università degli Studi di Perugia, in accordo con l’Ente Scuola per le Industrie Edilizie ed Affini della Provincia di Perugia .

Il 1 ottobre 2003 è nominato docente presso la Facoltà Teologica dell’Italia Centrale, sede di Firenze, per l’insegnamento in un Master in Teologia ed Architettura di Chiese.

Con D.R. n. 2773 del 09/07/2004 art. 2 viene confermato, a decorrere dal 02/01/2004 nel ruolo di Professore Associato per il settore scientifico-disciplinare ICAR 18 Storia dell’Architettura presso la Facoltà di Architettura della Seconda Università degli Studi di Napoli.

Nell'anno Accademico 2004 - 2005 viene incaricato di seguire alla Facoltà di Architettura Luigi Vanvitelli, per il corso di laurea Architettura U.E., il Laboratorio di Sintesi Finale. A tale laboratorio è stato proposto il tema dei Complessi residenziali di edilizia economica e popolare a Napoli e in Campania.
E' docente, anche per il 2005- 2006, di un corso a Design dove insegna Design per l'abitare 2 mentre nel corso di laurea di Scienza dell'Architettura tiene il corso: Architettura d'oggi.

Il 13 maggio 2005 partecipa al convegno tenuto presso la Chiesa Madonna della Misericordia a Perugia Lo Sguardo di Asclepio Arte e divenire del corpo, Promosso dalla Fondazione Accademia di Belle Arti Pietro Vannucci Alta Formazione Artistica a Perugia con la comunicazione "Esempi mirabili di architettura ospedaliera "

Il 16 settembre 2005 partecipa a Trevi, nella sala del Teatro Clitunno al convegno promosso da "ATTRAVERSAMENTI - Umbria 05 - Biennale diffusa di architettura contemporanea"

Il 2 gennaio 2006 tiene una conferenza presso la Scuola Sperimentale per la Formazione alla Psicoterapia ed alla Ricerca nel Campo delle Scienze Umane Applicate di Napoli dal titolo Abitare i luoghi .

Il 31 maggio 2006 presso la Facoltà di Architettura di Napoli II ad Aversa, all'interno del Seminario L'incedere prudente della modernità. ( Vedi Locandina )
Le scuole di architettura in Italia presenta La scuola romana.

Il 30 giugno 2006 presenta a Sulmona il volume di Rafaele Giannantonio La costruzione del regime. ( Vedi Invito )

Nel mese di settembre e ottobre 2006 a Padenghe sul Garda, con il patrocinio del Comune, organizza un ciclo di conferenze dal titolo l'architettura del tempo presente con Rodo Tisnado, Paolo Portoghesi, Mario Botta e Alessandro Anselmi. ( Vedi Locandina ) Il ciclo è concluso con una sua conferenza su L'architettura del tempo presente. ( Recensione )

Il 28 ottobre 2006 partecipa ad Assisi al Convegno tenuto nella sala consigliare , dal titolo Architettura contemporanea in Umbria fra tradizione ed innovazione.

Il 2 dicembre 2006 partecipa a Deruta (PG) all'iniziativa promossa dall'Amministrazione Comunale e dal Dipartimenti di Ingegneria Civile e Ambientale dell'Università di Perugia al convegno Consulto su Deruta . Al convegno ha partecipato il Politecnico di Milano, la Seconda Università di Napoli, l'Università di Roma la Sapienza la Luds Universitat . ( Vedi Locandina ) ( Vedi Locandina )

Il 15 dicembre a Mosca, presso il Museo dell'architettura "??ussev", partecipa alla presentazione del volume e della mostra Il Palazzo italiano dei Soviet. L'iniziativa è promossa dal Ministero della Cultura e dei Mass Media della Federazione Russa, dall'Agenzia Federale per la Cultura e la Cinematografia. Dal Museo dell'architettura "Scussev", Dall'Ambasciata della Repubblica Italiana nella Federazione Russa, dall'Istituto Italiano di Cultura a Mosca.

Il 2 febbraio 2007 conclude i lavori della giornata di studio Laboratorio Perugia prima rassegna di architettura contemporanea tenuta presso l'Aula Magna della Facoltà di Ingegneria. Al convegno hanno partecipato Corrado Corradini , Preside dela Facoltà di Ingegneria, Antonio Borri Presidente del Consiglio Intercorso di Laurea in Ingegneria Civile Paolo Belardi Coordinatore della Sezione Interdisciplinare di Disegno e Architettura.
Tra il 6 febbraio ed il 30 aprile tiene tre seminari di Storia dell'Architettura, all'interno del Master in Rappresentazione del Territorio e Gestione del Patrimonio Immobiliare ed Ambientale.

Partecipa al XXIV Congresso di Storia dell'Architettura tenuto a Roma 11-12-13 Aprile 2007 presso la Facoltà di Architettura Valle Giulia e presenta la comunicazione Brasini: opere della linea essenzialista. Gli atti sono in corso di stampa.

Il 17 aprile 2007 partecipa alla tavola rotonda a Perugia, nella Sala dei Notari su Mercato Coperto e giardini del Pincetto: il progetto di riqualificazione.

Il 17 maggio, nell'aula magna della Facoltà di Architettura di Aversa presenta il volume di Leone Spita Kengo Kuma .
Dall'8 al 12 giugno dello stesso anno accompagna gli studenti della facoltà in un viaggio di istruzione a Madrid ed organizza la visita alle architetture più interessanti della città.

Il 28 agosto 2007 viene nominato Professor dalla sessione annuale dell'Accademia IAA International Accademy of Architecture, Sofia, Bulgaria. ( Vedi Invito )

Nel settembre 2007 è nominato dalla Camera di Commercio di Perugia nella Commissione Merchandising Museale.

Il 17 settembre 2007 è a Parigi per una lezione alla Facoltà di Architettura Paris Val de Seine all'interno degli scambi internazionali Erasmus/Socrates.

Il 13 ottobre 2007 a Palazzo Trinci, Foligno, partecipa al Convegno sul Tema "La Ricostruzione pubblica e privata a Foligno: tra celerità e qualità" con la comunicazione "La nuova architettura a Foligno dopo il Terremoto del 1997" .

Nell'anno accademico 2007-2008 ottiene l'incarico e svolge il corso di Storia dell'Architettura II presso la Facoltà di Ingegneria di Perugia, nel corso di Edile Architettura .

Il 15 novembre 2007 presso il Museo Maxxi di Roma viene presentato il volume di Mario Pisani L'architettura del Tempo Presente. Introduce Margherita Gruccione, intervengono Francesco Moschini, Luigi Prestinenza Pugliesi, Paolo Portoghesi e Franco Purini .

Il 12 gennaio 2008 l'ANIA Campania presenta al PAM di Napoli il libro di Mario Pisani L'architettura del Tempo Presente. Interviene Alessandro Castagnaro, Renato De Fusco, Benedetto Gravagnuolo, Cettina Lenza, Massimo Piaca Ciamarra .

Il 12 marzo nella libreria Quarto Stato ad Aversa viene presentato il libro di Mario Pisani L'architettura del tempo presente da Danila Jacazzi e Gaetano Fusco. E' presente ed interviene l'autore.

Il 9 aprile 2008, nella sede delle Conferenze dell'Ordine degli Architetti di Reggio Calabria viene presentato il volume di Mario Pisani L'architettura del tempo presente. Introduce Paolo Malara, intervengono Francesca Fatta, Gianfranco Neri e Franco Zagari. ( Vedi Locandina )

Il 4 luglio a Torino, presso la Scuola di Specializzazione in Microbiologia, invitato dall'Accademy International of Architetture tiene un intervento su L'Architettura del nostro tempo.( Vedi Invito )

Nell'anno accademico 2008-2009 ottiene l'incarico e svolge il corso di Storia dell'Architettura II presso la Facoltà di Ingegneria di Perugia, nel corso di Edile Architettura .

Tra il settembre 2008 ed il gennaio del 2009 fa parte della commissione d'esame di stato dei laureati per l'iscrizione all'Albo degli architetti .

Festival dell'Architettura, venerdì 31 ottobre, "Paesaggi scritti, paesaggi costruiti. L'architettura contemporanea tra storia, cronaca e critica". Modena, Foro Boario Ore 10.00 Francesca B. Filippi, Luca Gibello, Manfredo Di Robilant; Andrea Bruno jr.; Mario Pisani; Luigi Prestinenza Puglisi. TAVOLA ROTONDA con Alessandro De Magistris, Roberto Dulio, Fulvio Irace, Richard Ingersoll, Massimo Pica Ciamarra.

L'11 novembre a Perugia, nell'aula B della Facoltà di Ingegneria presenta il volume L'Architettura del tempo presente. Intervengono Fabio Bianconi, Bruno Mario Broccolo, Manuel Vaquero Pineiro .

Dal 15 al 19 marzo accompagna un gruppo di studenti del corso di Design ad una visita culturale a Parigi.

Dal 16 al 24 maggio 2009 è in delegazione in Cina, a Canton, diretta dal Prof. Carlo Manzo, per incontri interfacoltà con l'Amministrazione Comunale Cinese.

Il 28 e 29 maggio partecipa al Convegno di Studi organizzato dalla Facoltà di Architettura Luigi Vanvitelli ad Aversa, Continuità e crisi Ernesto Nathan Rogers e la cultura architettonica italiana del secondo dopoguerra.

Il 29 maggio interviene al Convegno con la comunicazione Saverio Muratori e la scuola romana.

Il 4 giugno interviene a Pompei al VII Forum La via dei Mercanti, con la comunicazione I Giardini di Pompei . ( Vedi Locandina )

Dal 19 al 25 giugno partecipa ad Amman, in Giordania, alla costituzione dell'Accademia del Paesaggio ed è uno dei docenti dei corsi.